Diogene Annunci Economici

Cosa cerchi?

Tre domande a - Diogene Annunci Economici Forlì

Tre domande a Roberto Sacchetti

Tre domande a Roberto Sacchetti

Roberto Sacchetti, è laureato in Ingegneria Civile all’Università di Bologna. Ha ricoperto numerosi incarichi all’interno di aziende che svolgono servizio pubblico. É stato presidente di Hera Forlì-Cesena, di Unica SpA ed Amministratore Delegato di Aura SpA. Dal 2019 è presidente di Start Romagna, il servizio di trasporto pubblico romagnolo.

Quando e come cambieranno gli orari degli autobus per la stagione estiva?

Il 5 giugno entrerà in vigore l’orario estivo e quindi sul sito di Start Romagna sarà possibile consultare la configurazione che ci accompagnerà in quei mesi. Stiamo definendo il piano e normalmente almeno 15 giorni prima dell’entrata in vigore tutte le informazioni saranno già disponibili. Su tutta la rete ci sono opportunità di integrare la mobilità dei bus a quella del treno, navette di trasferimento verso le coste e di collegamento coi parcheggi scambiatori. Penso in particolare al Rail Smart Pass per viaggiare senza limiti con i treni regionali e i bus in tutta la Romagna e studiato soprattutto per i turisti e i pendolari occasionali, che punta a incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico e suggerire nuovi percorsi di scoperta del territorio. Rail Smart Pass offre 3 o 7 giorni di viaggi illimitati sull’intera rete bus di Start Romagna e sui treni regionali di Trenitalia Tper. Il titolo può essere acquistato presso i Punto Bus Start Romagna in formato card contacless, attivabile con la prima convalida in stazione o a bordo bus, tramite App myCicero in formato pass digitale, con attivazione automatica il primo giorno di validità del periodo prescelto. 

Quali nuovi autobus ecologici stanno per entrare in funzione?

Noi abbiamo in programma quest'anno l’inserimento di circa 100 nuovi autobus. Su Forlì-Cesena nei prossimi giorni ne entreranno in funzione una decina di cui 7 da 14,5 metri e tre da12,5 metri. Quelli da 14,5 metri sono una novità. Si tratta dei famosi tre assi, quelli che hanno la doppia ruota posteriore e che sono in grado di portare oltre 100 persone. Verranno utilizzati lungo le linee più congestionate, ad esempio la linea 92 che collega Cesena, Forlimpopoli e Forlì. I primi in arrivo sono motorizzati ancora con motori diesel euro 6E che l'ultimo step degli euro 6. Quindi quelli più Green da questo punto di vista. Invece a settembre ne arriveranno altri 15 che saranno alimentati in particolare col metano liquido.

Come ha inciso l'emergenza covid sul bilancio di Start Romagna?

Anche per aziende come la nostra ha inciso pesantemente. Nel 2020 in modo particolare. Nel 2021 i nostri mezzi hanno invece compiuto 20,8 milioni di km, sostanzialmente quelli del 2019 e trasportato 33,6 milioni di passeggeri. C’è stato un impegno enorme per assecondare capienze ridotte e numerosità dei mezzi per garantire un trasporto in sicurezza. Il Covid ha determinato l’obbligo di cancellare corse, rimodulare servizi per garantire il trasporto a studenti e lavoratori pendolari, penalizzando altre fasce di clienti. Speriamo davvero di essere alla fine di questo tunnel. Un segnale lo danno anche i bus con la livrea del decennale di Start Romagna. Siamo nati nel 2012 assumendo una fisionomia societaria unica che ha riunito precedenti aziende che operavano nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.


Emanuele Bandini

giovedì 28 aprile 2022

ARGOMENTI: