Diogene Annunci Economici

Cosa cerchi?

Forlipedia - Diogene Annunci Economici Forlì

IL CINEMA TEATRO ASTRA

IL CINEMA TEATRO ASTRA

Il 10 dicembre 1944 un bombardamento aereo messo in atto dai tedeschi in ritirata distrusse il palazzo Merenda che in quel momento ospitava il quartier generale degli alleati (via Merenda). L’incursione aerea non risparmiò il vicino palazzo Prati che subì danni consistenti e il palazzo dall’Aste Brandolini, in angolo tra corso Diaz e via Dall’Aste, che dalle bombe fu sventrato. Le rovine di quest’ultimo furono poi completamente abbattute per dare spazio ad una nuova realtà forlivese, una scommessa per il futuro: il cinema teatro Astra. Oggi in quell’angolo del centro storico, grazie ad un progetto completato nell’anno 2000, trova posto il teatro comunale Diego Fabbri.

Era il 1946 quando l’imprenditore Pietro Pullini, con un ingente sforzo imprenditoriale, diede una nuova spinta alla ricostruzione della città e della vita forlivese del dopoguerra. Il progetto dell’ingegnere Luigi Szego, prevedeva infatti per il cinema teatro Astra un impianto architettonico completamente nuovo in seguito alla demolizione definitiva di decine di vani fatiscenti, alcuni dei quali ancora pericolosamente abitati, del palazzo Dall’Aste. La licenza per costruire un cinema – teatro in Via Diaz è del luglio 1946, la realizzazione dell’edificio sarà ad opera della “Soc. An. Cantieri Ettore Benini” di Forlì. L’inaugurazione è del ’47.

L’Astra divenne veramente teatro nei primi anni sessanta quando, con un intervento edilizio, venne realizzato un ampliamento sul retro dell’edificio grazie al quale furono sistemati il palcoscenico e i servizi di scena. Il progetto, redatto dall’ingegnere Valter Orioli, prevedeva anche negozi e appartamenti, il tutto su un’area ancora libera del palazzo demolito.

Era il 1984 e la mancanza di un “comunale”spinse l’Amministrazione di Forlì a prendere in locazione l’Astra per poter giungere ad una programmazione autonoma. Ma già nel 1986 l’immobile divenne di proprietà del Comune di Forlì. Le sale d’aspetto avevano le poltrone in “vimpelle”. Il Comune acquistò anche gli appartamenti che furono realizzati sul retro dell’Astra negli anni Sessanta e l’intero complesso fu sventrato e completamente risistemato per dare vita al nuovo teatro comunale, il Diego Fabbri.

Per sapere di più sul cinema teatro Astra e vedere le foto d’epoca vai su Forlipedia.it (www.forlipedia.it/cinema-teatro-astra)


Marino Mambelli

giovedì 17 dicembre 2020