Diogene Annunci Economici

teatro delle forchette: articoli e news

Notizie su: teatro delle forchette

23 FEBBRAIO 2024: Teatro Comunale di Predappio

La commedia tratta di una vicenda familiare tutto sommato semplice ma abbastanza diffusa tra le nostre famiglie patriarcali fino a qualche decennio fa.

19 febbraio 2024

Cosa significasse esattamente questa frase che i genitori degli anni 70, 80 e 90 ritenevano buona per tutte le circostanze nelle quali bisognasse richiamare i figli ad un comportamento comunque diverso, è rimasto un mistero!

13 febbraio 2024

Dopo il successo dell'anno precedente, il Teatro delle Forchette si prepara ad accogliere nuovamente il pubblico delle famiglie con una rassegna di teatro pensata per tutte le età. Oltre al rinomato cartellone d'abbonamento, il teatro propone la "Rassegna di Teatro per Famiglie", un'occasione unica per condividere momenti di spettacolo e divertimento con grandi e piccini.

8 febbraio 2024

La storia, portata in scena per la prima volta al teatro Valle nel 1986, è ispirata dall’opera lirica “Tosca” di Giacomo Puccini. Franca Valeri, ha immaginato un’opera dentro l’opera, un ironico racconto, che si svolge nella portineria di Palazzo Farnese, fra la guardiana e la moglie del boia, mentre al piano nobile si consuma la tragedia della cantante Tosca e del suo amante, il pittore Cavaradossi. 

6 febbraio 2024

Otto persone vengono invitate da un certo signor Owen a pernottare nella sua villa privata situata nell’isola di Indiana, una piccola isola deserta al largo delle coste del Devon. Gli ospiti vengono accolti da due domestiche assunte per l’occasione.

6 febbraio 2024

ARTISTI, Paolo Jannacci, pianista e compositore,  Enzo Gentile, giornalista

Domenica 18 febbraio alle ore 17,00 presso la Sala Ex Cinema Mazzini,  Forlimusica presenta “Ecco tutto qui” uno spettacolo musicale sulla vita del grande interprete Enzo Jannacci.

 

6 febbraio 2024

Domenica 28 gennaio alle ore 17,00 presso la Sala Ex Cinema Mazzini con un programma intenso di Mendelsoohn, Shubert/Liszt, Chopin, Roberto Giordano il  “Poeta del pianoforte” così descritto dalla critica. Roberto Giordano si rivela all’attenzione della critica internazionale e delle maggiori istituzioni concertistiche del mondo nel 2003, a 22 anni, con il suo premio al “Concours Musical International Reine Elisabeth de Belgique” di Bruxelles. “Pianista eccellente, di grande classe ed eleganza”, “Virtuoso senza pari”, “Musicista raffinato e sensuale”, sono alcune delle espressioni con le quali Roberto Giordano è unanimemente descritto dalla critica.

17 gennaio 2024

Il comico forlimpopolese Enrico Zambianchi, visto in finale a “Eccezionale Veramente” nel 2016, raccoglie piccoli particolari dalla realtà che ci circonda e ce li presenta in una luce stravolta ed esilarante. Spesso non ci accorgiamo di quanto si avvicinino alla mania i nostri comportamenti.

16 gennaio 2024

“Forse è solo in momenti eccezionali che ci rendiamo conto dei nostri anni, mentre per la maggior parte del tempo siamo dei senza- età .”

– Milan Kundera

Nello spettacolo Nun te regg più attraverso la sua esibizione Gabriele Cirilli fa vivere tante situazioni e tanti personaggi, perché la sua forza è una capacità di comunicazione che pochissimi hanno. E la risata scaturisce vera e genuina con una forza che insieme ristora e appaga.

16 gennaio 2024

Sognando di volare sulle ali dell’arcobaleno a volte si rischia di venire accontentati. E così travolti da un orribile tornado che tutto devasta  eccoci arrivare nel fantastico Regno di Ozzak, il luogo dove Walt Disney somiglia al buon Dio e dove, governando un tal “ Vago di Ozzak ”, l’arte e il talento divengono optional approssimati e assolutamente relativi.

16 gennaio 2024

UN GIUSTO TRA LE NAZIONI

Un uomo semplice e normale che, nella Budapest del 1944, si mette al servizio dell’Ambasciata di Spagna. Affronta la morte ogni giorno, si trova faccia a faccia con Adolf Eichmann, si spaccia per Console spagnolo, solo e unicamente perché sceglie di salvare la vita a molte persone. Alla fine saranno 5.200. Ebrei, ma non solo. Vive nell’ombra per più di 40 anni, non raccontando la sua storia a nessuno, nemmeno ai familiari. Nel 1988 viene rintracciato da una coppia di ebrei ungheresi che gli devono la vita… Quando i giornalisti gli chiesero le motivazioni delle sue azioni, lui rispose: Lei cosa avrebbe fatto al mio posto?

11 gennaio 2024

Il muro di Berlino è solo un ricordo. La generazione dei tempi della guerra sta per scomparire. Il mondo sembra deciso a creare un futuro brillante. Ma una cultura si basa anche sui ricordi. Alcuni vengono ostentati, altri nascosti. 75 anni fa, il regime nazista decise di ripulire la Germania dall’omosessualità. Furono arrestate 100.000 persone. 15.000 persone sono state mandate nei campi di concentramento.

11 gennaio 2024
Mostra altri