Diogene Annunci Economici

Cosa cerchi?

InfoSport - Diogene Annunci Economici Forlì

Napoli - Unieuro 75-69

Una partita di altissimo spessore

Napoli - Unieuro 75-69

GeVi Napoli – Unieuro Forlì 75 – 69 (23-22; 39-35; 54-52)

GeVi Napoli: Zerini 14, Iannuzzi 3, Klacar ne, Tolino ne, Parks 9, Sandri 2, Marini 12, Mayo 15, Uglietti 8, Lombardi 9, Monaldi 3. All: Sacripanti.

Unieuro Forlì: Rush 13, Giachetti 15, Campori, Natali 3, Bolpin 5, Landi 9, Dilas, Babacar NE, Rodriguez 8, Bruttini 7, Roderick 9. All: Dell’Agnello.

Arbitri: Gagliardi, Marziale, De Biase.

Una partita di altissimo spessore, nella quale le due squadre hanno dimostrato il perché sono la prima e la seconda forza del campionato. Alla fine l’ha spuntata Napoli, più precisa ai tiri liberi, ma l’Unieuro ha fatto vedere, per l’ennesima volta, di essere una squadra solida.

Bruttini e Rush stringono i denti nonostante non al meglio, e sono della partita. Dell’Agnello parte con Rodriguez, Roderick, Rush, Natali e Landi. L’avvio è di marca biancorossa con un parziale di 5-0, prima della risposta casalinga; Dell’Agnello inserisce Bruttini e Giachetti e, dopo un tentato allungo della Gevi, l’Unieuro risponde con un parziale di 8-0 (21-20) propiziato dalla difesa intensa e aggressiva che costringe i biancoazzurri ad una serie di errori in fila. Il quarto si chiude sul 23-22 con il canestro di Landi.

Si ricomincia con due canestri di talento purissimo che arrivano da Roderick e Giachetti e valgono il sorpasso. Si segna poco, nella prima parte del secondo quarto e l’intensità della partita si alza, tra colpi ai limiti del proibito ed un livello di agonismo degno della post season: il fallo tecnico fischiato a coach Dell’Agnello dopo il dubbio terzo fallo di Roderick, dà una scossa ai biancorossi che, con quattro punti di fila di Giachetti, tornano a -2 ed il quarto si chiude sul 39-35.

Landi e Rush aprono il secondo tempo e permettono ai biancorossi di rimanere a contatto, prima della tripla di Rodriguez e del canestro di Bruttini che vale il -1 (47-46). È tosta, l’Unieuro, che non concede canestri facili e in difesa cede solo alle invenzioni della GeVi: un parziale favorevole di 6-2 aperto dai liberi di Rodriguez e chiuso dal canestro di Natali, porta i biancorossi a -2 alla fine del terzo periodo (54-52).

Nell’ultimo quarto, la partita non cambia: intensità, e agonismo sono protagoniste, di qua e di là. I biancorossi ritrovano il vantaggio con Giachetti e la partita diventa “punto a punto”, con le difese che hanno la meglio sugli attacchi. È ancora il capitano il trascinatore della squadra, segnando cinque punti di fila, tra cui la tripla che apre l’ultimo minuto e vale il pareggio a quota 69. In una gara così tirata, i dettagli fanno la differenza e Napoli approfitta di una palla persa biancorossa per superare: il finale è 75-69.

Dell’Agnello a fine partita: “In rapporto all’avversario che c’era in campo siamo contenti della prestazione che abbiamo fatto vedere e devo ringraziare Rush e Bruttini che fino a stamattina non si sono allenati e hanno giocato da infortunati. Purtroppo oggi, nonostante siamo la miglior squadra del campionato ai liberi, oggi abbiamo tirato con il 58%, mentre loro hanno tirato con l’84 che non gli è usuale. Detto questo, facciamo i complimenti a Napoli”.

Foto Fabio Casadei


Area Comunicazione Pallacanestro Forlì 2.015

domenica 21 marzo 2021

ARGOMENTI:     basket forlì unieuro